[ICMA] “Chi s’accontenta…”

Chi sa cosa voglia dire la parola “sito” per un cliente? Alcuni vogliono un miliardo di utenti iscritti e attivi, altri si accontentano di una paginetta…

«Daniele, ma che è successo al sito?»

– Quale sito? –

«Al nostro sito, che è successo?»

– Ma chi parla? –

«Sono ******* di **********, il sito non si vede più!»

– Ma io non ho più fatto il sito di **********, ricordo che non abbiamo trovato un accordo. –

«Ti richiamo… Click.»

….

Riiiing!

– Pronto? –

«Sono di nuovo ******* di **********, il sito, abbiamo controllato, l’avevi fatto tu. Da stamattina non si vede più, che dobbiamo fare?»

– Scusami, io mi ricordo benissimo di non aver fatto il sito. Ci siamo visti l’anno scorso, mi avevate commissionato il sito e io ho pure preso un hosting provvisorio a vostro nome. Poi quando è arrivato il momento di versare l’anticipo avete fatto un sacco di storie e non si è fatto più nulla. –

«Lo vedi che te lo ricordi? Tu hai fatto www.**********.it e funzionava fino all’altro giorno, ora non funziona più e lo devi aggiustare.»

– Ma intendi la schermata di cortesia con il solo logo? –

«Quello.»

– Cioé voi siete stati un anno con una paginetta finta che avevo messo io in attesa di firmare il contratto? –

«Il sito, si.»

– E ora questa pagina per la quale non avete sbrosato neanche un centesimo, neanche 15 euri di hosting, non c’è più e voi volete che io la ripristini? –

«Tu l’hai fatta, è responsabil….»

– Click! Tu tu tu tu… –

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Simone Zito ha detto:

    Daniele, non ti prendi neanche le tue responsabilità, vergogna!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.