5 motivi per non vedere Tron: Legacy

Ieri ho provato a convincervi a prenotare la vostra poltrona per la prima italiana di Tron: Legacy, oggi proverò a convincervi che non è una buona idea andare a vedere questo film.

Questo articolo è dedicato a Grimmo.

1. 3D

Il miglior prodotto cinematografico in 3D che io conosca è sicuramente Avatar di James Cameron, l’ho visto nella sala migliore della mia città e sono rimasto comunque estremamente deluso. Non so cosa convinca la gente a pagare un biglietto più caro che comprende, oltre alla visione della pellicola, un gran mal di testa.

Questo effettaccio che va tanto di moda da quasi due anni non è altro che un’illusione di profondità su immagini 2D, ho passato 162 minuti seduto in una sala buia a cercare inutilmente di mettere a fuoco gli elementi in secondo piano, se si fosse trattato di vero 3D ci sarei riuscito, invece sono riuscito soltanto a diventare strabico.

Primo piano di Neytiri in Avatar (2009)

Primo piano di Neytiri in Avatar (2009), provate a mettere a fuoco i personaggi in secondo piano.

2. Sequel di un Classico

Non ricordo nessun Sequel/Remake di una pellicola classica che sia paragonabile all’originale.

Inoltre, da anni alla Disney stanno sistematicamente distruggendo il buon ricordo di tutti i classici. Avevano iniziato lentamente, con La Carica dei 101 (2006)… poi ci hanno preso gusto e non si sono più fermati.

Solo nell’ultimo anno sono riusciti a rovinare:

  • Alice, che ha quasi compiuto 60 anni ed era ancora freschissima.
  • L’Apprendista Stregone, che di anni ne ha 70 e non li dimostra.

Insomma… chi ci garantisce che non si tratti di un’operazione di questo tipo, senza nessun rispetto per i fan della pellicola originale?

Alice nel Paese delle Meraviglie, L'Apprendista Stregone e i loro remake del 2010Alice nel Paese delle Meraviglie, L'Apprendista Stregone e i loro remake del 2010

Alice nel Paese delle Meraviglie, L’Apprendista Stregone e i loro remake del 2010

3. Nozze con i fichi secchi

Questa sarà soltanto una mia impressione, però ho idea che la Disney badi troppo all’aspetto economico del prodotto e troppo poco alla qualità dello stesso.

Intendiamoci: è comprensibilissimo. Non credo che la Disney produca film per me, è chiaro che lo fa per mettersi in tasca dei soldini, ma ci sono alcuni avvenimenti recenti che lasciano molti dubbi sui criteri di produzione della multinazionale dei sogni, almeno per quanto riguarda il settore cinematografico.

Nel 2009 Disney ha acquistato Marvel. In quel momento il franchise legato al personaggio dell’uomo ragno aveva acquistato un valore senza precedenti grazie alle tre pellicole Spiderman (2002), Spiderman 2 (2004) e Spiderman 3 (2007) dirette da Sam Raimi. Qualunque imprenditore avrebbe lasciato continuare questa serie di successi mantenendo lo stesso team che l’aveva guidata fin lì. La Disney no. Decidono di licenziare i protagonisti Tobey Maguire e Kristen Dunst e si lasciano sfuggire il regista Sam Raimi per realizzare altri film sul personaggio con un budget inferiore.

Questo non è un caso se consideriamo che è successa la stessa identica cosa con Robert Downey Junior e il regista Jon Favreau per Iron Man, e con Edward Norton per Hulk.

Tobey Maguire, Edward Norton e Robert Downey Junior.

Tobey Maguire, Edward Norton e Robert Downey Junior.

4. Spazio ai cinepanettoni

Non è un invito, è una constatazione.

In tutto il mondo Tron: Legacy è il film di Natale… qui in Italia dobbiamo aspettare il 12 Gennaio per evitare la concorrenza diretta con il nostro classico cinepanettone. Ci sarà un’anteprima per pochi fortunati Mercoledì 29 Dicembre, questo significa che la versione italiana sarà pronta per quella data, ma noi comuni mortali dovremo aspettare due settimane in più, da riempire con La Banda dei Babbi Natale o Natale in Sudafrica… mica si possono spostare questi, contengono la parola Natale nel titolo.

Ma d’altra parte si sa… in italia abbiamo delle priorità.

Esistono delle priorità

Esistono delle priorità

5. L’originale fu un flop

Questo è un dato di fatto. Tron non è piaciuto quasi a nessuno, il pubblico rimase confuso dalla diversità stilistica e grafica che separa ogni scena dalla precedente. Soltanto una categoria di persone rimase affascinata da quell’opera. Di questa categoria fanno parte Jay Maynard, il sottoscritto, e poca altra gente.

Se l’originale non fu un capolavoro perché dovremmo pensare che il sequel possa esserlo?

Jay Maynard - The Tron Guy

Jay Maynard – The Tron Guy

Ieri vi ho lasciato con 5 motivi per vedere Tron: Legacy e il trailer del sequel, oggi vi beccate il trailer della pellicola originale.

httpv://www.youtube.com/watch?v=3efV2wqEjEY

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. abral ha detto:

    Grimmo, ovviamente nessuno ne parla anche perché non è vero XD
    E’ già uscito da un pò, non esce il 12 gennaio.

    • Daniele Alessandra ha detto:

      Ciao Abral,
      grazie per il tuo contributo.

      Quando ho scritto questo articolo ho cercato informazioni sulla programmazione del film nelle sale della mia città e sembrava che sarebbe andata esattamente come ho scritto qui sopra.
      Per fortuna mi sbagliavo: il film è uscito in Dicembre ed è ancora nelle sale.

  2. Grimmo ha detto:

    Compà grazie per la dedica, penso che comunque andrò a vederlo. La cosa del ritardo per lasciare spazio al cinepanettone è scandalosa! Ovviamente nessuno ne parla -.-‘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.