Premi “Invio” per saltare al contenuto

Tag: Censura

Visitate www.vajont.info

Fino a poco fa non conoscevo www.vajont.info, ma devo per forza diventare un sostenitore di questo sito.

Come dite? Il link qui sopra non apre nessun sito? Non preoccupatevi, il sito non è offline, il sito è soltanto oscurato per tutti gli utenti italiani!

Se vi trovate in un Paese libero potete visitare il sito normalmente, se invece vi trovate in Italia dovrete utilizzare un sistema alternativo.

loading spinner
2 Commenti

Abbiamo aderito all’ACTA

Giusto ieri mi ero trovato a dire che l’ACTA non poteva rappresentare un pericolo immediato per la nostra libertà individuale, soprattutto perché non mi era mai capitato di leggere questo documento… se un documento non può essere letto dai comuni mortali è ben lontano da diventare legge.

Oggi ho scoperto due cose fastidiose: il nostro Paese ha firmato questo accordo, e il testo è disponibile già da qualche mese… ma andiamo con ordine…

loading spinner
Lascia un commento

La prima guerra digitale

Che ve ne siate accorti o no, è iniziata una guerra.

Più probabilmente vi sarete accorti che da qualche giorno non esiste più il sito MegaVideo, è statisticamente affermabile che 9 su 10 di voi utilizzavano questo servizio.

Questo articolo dovrebbe servire a fare il punto della situazione e a informare i pochi che ancora non si sono accorti di nulla, sarà pieno di inesattezze e di opinioni personali, ma così è Internet.

loading spinner
2 Commenti

SIAE: dieci domande imbarazzanti.

Sono certo che avete già sentito parlare della famigerata Delibera AGCOM, e delle polemiche che ne hanno accompagnato la pubblicazione.

Sebbene io abbia un’idea precisa dei danni (superiori ai benefici) che questo regolamento potrebbe causare a tutti noi, ho deciso di non intervenire sulla questione, lasciando lavorare chi di Legge se ne intende.

Questa mi sembra la condotta migliore: ognuno faccia quello che sa fare e che gli compete. Questo è un invito per tutti, anche per AGCOM e SIAE.

Il motivo per cui oggi sono costretto a parlare di questa cosa è che la SIAE ha posto 10 provocatorie domande al “popolo della rete”. Dieci domande imbarazzanti, non perché sia difficile rispondere, ma perché dalla maniera in cui sono state formulate mi è chiaro che non esiste da parte della SIAE una reale apertura al dialogo, piuttosto un’accusa a tutti quelli che in questi giorni hanno espresso perplessità sul testo, che in più di un punto vengono accostati a chi ruba. Ecco le mie dieci risposte…

loading spinner
13 Commenti